Casa | Blog | Tuffarsi: 9 motivi per provare a fare immersioni per la prima volta

Tuffarsi: 9 motivi per provare a fare immersioni per la prima volta

Che tipo di viaggiatore siete? Scommettiamo che siete il tipo che vuole
per provare a immergersi per la prima volta.

Come possiamo essere così sicuri?

Beh, forse sei un che non vuole perdersi nulla tipo di viaggiatore. La pianificazione è meticolosa, con voli, alloggi e attività perfettamente programmati. Un corso di immersione subacquea si inserisce perfettamente in questo programma ed è un’esperienza da non perdere.

O forse siete un abbracciare la libertà viaggiatore. Si può fare tutto da soli e andare dove il capriccio lo impone, lasciando che sia il destino a decidere dove le esperienze vi condurranno. Certamente vi godrete la libertà dell’esplorazione subacquea.

Cosa succede se sei un a portata di mano viaggiatore? Siete cauti e vi piace vedere le cose a distanza senza correre troppi rischi. Il bello delle immersioni subacquee è che si tratta di un processo di apprendimento strutturato che permette di vedere la fauna selvatica fin dall’inizio.

Che ne dite di drogati di avventura viaggiatori? Probabilmente non è la prima volta. Ma va bene così. Abbiamo corsi di immersione per tutti i livelli.

Probabilmente siete una via di mezzo tra tutti questi “tipi”, quindi continuate a leggere per scoprire i motivi che vi faranno innamorare delle immersioni…

1. Esperienza di vita marina | Fare il grande passo

C’è un altro mondo là fuori! Le immersioni vi permetteranno di conoscere da vicino le creature marine locali, dalle formidabili tartarughe agli spettacolari cavallucci marini, dai curiosi coralli ai divertenti pesci. Un ambiente subacqueo è unico per la vicinanza con la fauna selvatica. Ma non è solo uno spettacolo affascinante nuotare con queste creature. Pensate a quanto sia rilassante fissare un acquario tropicale… poi moltiplicatelo per cento!

2. Raggiungere la pace

Non sono solo i disegni ipnotici delle creature marine a trasmettere un senso di pace a chi si immerge. La dimensione della tranquillità è diversa quando si è sott’acqua. È una quiete che non è veramente tale, ma è del tutto naturale. È la quiete che può aiutare a raggiungere la prospettiva. I suoni che si sentono provengono dal movimento dell’acqua e dalle creature che si muovono nell’acqua. Una cosa è certa: i suoni della frenetica vita moderna sono assolutamente assenti. Favoloso.

3. Facilità di apprendimento

È come andare in bicicletta: una volta imparato, non si torna indietro e non si dimentica mai. Non è necessario essere un nuotatore straordinario. L’abilità principale che dovreste avere è quella di saper respirare, e osiamo dire che siete abbastanza esperti in questo. L’aspetto dell’attrezzatura subacquea può sembrare scoraggiante, ma l’uso del kit e la comprensione delle procedure sono gli elementi principali dell’apprendimento che verranno presto demistificati. Le prime esperienze di immersione si svolgeranno in acque relativamente basse, in modo da aumentare la fiducia. Come per la bicicletta, è la fiducia che vi porterà al passo successivo.

4. Aderire a una comunità

La vostra prima esperienza subacquea vi introdurrà in una comunità amichevole e aperta. La comunicazione è fondamentale per la sicurezza delle immersioni, quindi svilupperete rapidamente rapporti stretti e di fiducia con coloro con cui condividerete le prime sessioni di immersione. La comunità dei subacquei è solidale e incoraggiante. Facendone parte, potrete incontrare altre persone che condividono i vostri interessi, le vostre priorità e il vostro amore per l’oceano.

5. Proteggere la vita marina

Quando vi iscrivete a un corso di immersione, una parte del denaro che pagate andrà a sostenere la conservazione degli oceani locali, di solito attraverso una licenza o un permesso.
schema. E mentre siete sott’acqua? Parte del processo di apprendimento comprenderà come immergersi in modo responsabile e coscienzioso tra i fondali sottomarini.
ambiente. Inoltre, quando si assiste da vicino alla bellezza e alla tranquillità della vita sotto l’oceano, si comprende la necessità di lavorare duramente per preservare questo mondo.

6. Attivare il corpo | Fare il grande passo

Come in ogni altro sport, l’immersione fa muovere i muscoli. Anche se per provare a immergersi per la prima volta è sufficiente un’abilità natatoria di base, si fa comunque attività fisica. Si tratta di un’attività a impatto minimo, in quanto si è completamente immersi e l’acqua sostiene il corpo, quindi è ottima per tutti i livelli di fitness. Oltre a tenere in movimento i muscoli, durante un’immersione la consapevolezza di sé è rivolta in gran parte alla respirazione. Come altre attività incentrate sulla respirazione, come lo yoga, questo esercizio esercita sia il corpo che la mente.

7. Secondo ai viaggi nello spazio

Un ulteriore vantaggio dell’immersione è la possibilità di sperimentare l’assenza di gravità. La maggior parte di noi non potrà mai vivere un’avventura nello spazio, ma l’esplorazione dell’oceano è un traguardo molto vicino. Abbiamo persino sentito descrivere alcune creature marine come “piccoli alieni”! I fondali marini sono la parte meno esplorata della terra e, alla prima immersione, potrete vivere la vostra avventura di scoperta. Questo comporta un grande senso di libertà e di ampliamento degli orizzonti.

8. È un affare di famiglia

Siete alla ricerca di un’attività da svolgere con i bambini? L’immersione è l’ideale per questo scopo e può essere praticata a partire dagli 8 anni circa con un’esperienza dedicata ai giovani o dai 10 anni per un programma di certificazione. I bambini hanno naturalmente un grande senso dell’avventura e della curiosità, quindi le immersioni in famiglia possono far emergere l’esploratore sottomarino anche nei genitori. Avrete anche un catalogo di ricordi fantastici da apprezzare per gli anni a venire.

9. Un’attività per tutte le stagioni

La visibilità può variare, ma è possibile immergersi in qualsiasi periodo dell’anno. Quindi, ogni volta che prenotate una vacanza o un viaggio, è probabile che possiate trovare un punto per provare le immersioni per la prima volta. Ricordate che le creature migratorie sono più comuni in certe acque in determinati periodi dell’anno, quindi se volete vedere uno squalo balena, dovrete essere un po’ più organizzati!

Anche se il pensiero di trovarvi faccia a faccia con creature marine luminose ed esotiche vi fa arricciare le dita dei piedi, vi invitiamo ad affrontare la vostra paura. Immergersi per la prima volta in un’esperienza subacquea può aprire la mente e ampliare gli orizzonti. Potreste anche scoprire che le immersioni subacquee rivoluzionano la vostra vita, quindi perché non immergervi?

Carrello
Torna in alto