Casa | Blog | Le donne nelle immersioni

Le donne nelle immersioni

In occasione dell’iniziativa PADI “Women’s Dive Day”, che per il 2019 ricorre il 20 luglio, diamo uno sguardo alle donne nella subacquea. Poiché circa il 65% dei subacquei certificati è di sesso maschile, questa celebrazione annuale è stata ideata nel 2015 per riconoscere e incoraggiare un maggior numero di donne nelle immersioni subacquee. Quindi guarderemo alle donne storiche, alle donne innovative e alle donne avventurose. Ci chiederemo perché l’immersione è ideale per le donne e come le donne possano spesso essere le migliori subacquee!

Tutte le donne che si tuffano | Giornata delle donne che si tuffano

Chi sono le donne di spicco della subacquea? Dai pionieri, alle dinastie, agli emergenti, è bello che le donne abbiano dei modelli di riferimento nello sport che hanno scelto. Chiaramente, l’immersione non è diversa.

Lotte Hass

Nata nel 1928, Lotte è spesso considerata la “First Lady” della subacquea. Non solo un subacqueo determinato, ma Hass ha anche avuto un ruolo fondamentale nella storia della fotografia subacquea. È stata la prima a filmare mante e squali balena. L’impatto di Lotte sulle immersioni è avvenuto prima del suo matrimonio con il pioniere delle immersioni Hans Hass, il che dimostra la sua importanza a pieno titolo!

Dottie Frazier

L’apripista Dottie ha creato la sua maschera da snorkeling fatta in casa prima dell’età di 10 anni! Ha iniziato a insegnare le immersioni in apnea nel 1940 e all’inizio degli anni Cinquanta è diventata la prima donna istruttrice subacquea degli Stati Uniti.

Sylvia Earle

La biologa marina Sylvia Earle, una delle personalità che hanno istituito la Giornata delle donne che si immergono, è stata esploratrice in residenza del National Geographic dal 1998. È stata la prima scienziata capo donna della National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. La lista di onorificenze di Earle è sostanziosa e lei è una vera e propria icona della subacquea.

Céline Cousteau

Nipote di Simone e Jaques Cousteau, Celine è stata inserita nella Women Divers’ Hall of Fame nel 2011. Dopo la sua educazione nautica sulla famosa nave da ricerca di famiglia, la Calypso, la società cinematografica di Celine si concentra su lavori che comunicano temi ambientali e socio-culturali.

Cody Unser

Cody Unser, figura di spicco dell’immersione terapeutica, ha creato la sua First Step Foundation all’età di 13 anni. Il suo desiderio era quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e sviluppare programmi di qualità della vita per la patologia autoimmune che l’ha resa paralitica. Ha lavorato allo sviluppo della subacquea adattativa come strumento terapeutico. La fondazione e le sue iniziative hanno incoraggiato studi sugli effetti neurologici e psicologici delle immersioni subacquee sulla paralisi.

Perché l’immersione è ideale per le donne?

Fitness

I subacquei abituali beneficeranno dell’incentivo a tenersi in forma. Le vostre esperienze subacquee saranno di gran lunga migliori se avete una buona base di fitness. Così, quando avrete prenotato e anticipato la vostra prossima vacanza subacquea, sarete molto più propensi a uscire a correre anche se vi sentite fiacchi! Ma non solo: l’immersione è anche un ottimo allenamento! Quindi, anche se riuscite ad immergervi solo un paio di volte all’anno, quei periodi funzioneranno come un’esperienza intensiva di boot camp!

Mindfulness

Sott’acqua, il rumore costante e la pressione della vita moderna vengono cancellati. Potete sperimentare una pace e un senso di concentrazione che non sono possibili in superficie. L’esplorazione degli habitat subacquei e della fauna selvatica vi avvicina al mondo della natura in un modo davvero coinvolgente. Inoltre, dovrete abbandonare il vostro telefono! Il che deve essere una cosa positiva, giusto?

Fiducia

Anche se vi sentite scoraggiati dalla prima immersione, ogni corso e ogni esperienza aumenteranno la vostra fiducia. Iniziate con un corso PADI Discover Scuba Diving e proseguite da lì. Se siete già un subacqueo certificato, c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare per sviluppare ulteriormente la vostra esperienza. Sviluppare immersioni di soccorso o immersioni profonde, immersioni di avventura e persino il corso PADI Divemaster.

Sociale

La comunità dei subacquei è un motivo in più per essere coinvolti. Dal tenersi in contatto online all’incontrarsi in destinazioni esotiche in tutto il mondo, il mondo delle immersioni è una comunità inclusiva e positiva.

Che cosa rende le donne grandiose nelle immersioni?

Comunicazione

Ora, non vogliamo gettare ombre o giocare con gli stereotipi… Ma le donne sono spesso migliori comunicatori non verbali. Si tratta di un’abilità fondamentale durante le immersioni, quando tutta la comunicazione con il compagno avviene tramite segnali manuali. Le donne sono, ovviamente, anche grandi comunicatrici verbali, ma questo dovrà aspettare il bar dopo un’immersione!

Controllo

Questo vale sia per la respirazione che per la calma sotto pressione. Aneddoticamente, molte coppie di subacquei riferiscono che le bombole d’aria delle donne tendono a durare più a lungo delle loro controparti maschili. Che ciò sia dovuto alle dimensioni dei polmoni o al controllo della respirazione, è sicuramente un vantaggio! Analogamente, la differenza tra il rilascio di ormoni maschili e femminili nei momenti di stress fa sì che in generale le donne abbiano maggiori probabilità di rimanere emotivamente controllate.

Sicurezza

Le donne (soprattutto quelle che passano molto tempo a badare ai piccoli – sapete chi siete!) tendono ad avere una consapevolezza periferica più ampia. Così eventuali pericoli possono essere individuati prima. Inoltre, tendono ad essere più avversi al rischio, il che influisce naturalmente sul fatto che si trovino in situazioni pericolose. Naturalmente, questi schemi non valgono per tutti: tutti conosciamo qualche persona che sa rischiare tra le nostre amiche!

Radici d’erba

Il cuore dell’incoraggiamento delle nuove generazioni alla subacquea, sia maschile che femminile, è un’opportunità. A volte, un’attività come l’immersione, che richiede un’attrezzatura molto complessa, può sembrare scoraggiante e proibitiva. Ecco perché le vacanze sono un momento fantastico per provare le immersioni! Se state viaggiando con la famiglia e avete sempre desiderato provare a fare immersioni, perché non offrire la possibilità anche ai bambini? Sono queste esperienze da bambini che permettono a tutti noi di scoprire cosa ci piace e cosa no. Quindi potrebbe essere l’assaggio di un corso PADI Bubblemaker durante una vacanza a ispirare la prossima superstar dell’immersione!

Dalle figure di spicco allo stile di vita e alla salute, il mondo della subacquea femminile è vasto e infinito come l’oceano stesso. La gamma di corsi PADI è adatta a tutte le donne e a tutti gli individui. Una cosa è chiara: le donne subacquee sono fantastiche. Speriamo di vedervi ancora numerosi!

Carrello
Torna in alto