Casa | Blog | Grotte da visitare nel Borneo

Grotte da visitare nel Borneo

Prima o poi, la vita fa venire a tutti noi la voglia di andare a nascondersi in una grotta. Allora perché non accettare questo aspetto e farne uno dei punti salienti della vostra prossima visita nel Borneo? Quest’isola è un vero e proprio parco delle meraviglie con grotte imperdibili di tutte le forme e dimensioni. Quindi, se siete speleologi esperti, più romantici o appassionati di fauna selvatica, c’è una destinazione cavernosa perfetta per voi.

Qual è la vostra grotta perfetta? | Grotte da visitare nel Borneo

Una grotta non è solo una grotta. Questi luoghi da visitare variano per dimensioni, geologia e atmosfera. Per non parlare della gamma di tour offerti in ogni destinazione. Se avete tempo, andate a vederli tutti! Ma se così non fosse, dovrete dare la priorità a quali visite effettuare durante il vostro soggiorno.
Anche tu…

…in avventure?

Il Parco nazionale di Gunung Mulu ospita un’impressionante serie di grotte. Tra queste, le grotte Racer e Lagang. Aspettatevi scalate di massi sotterranei alla luce delle torce, arrampicate su corda attraverso i passaggi e persino tour notturni. Questo luogo dovrebbe placare la sete degli spiritosi abitanti delle grotte!

…nella magia?

Praticamente ogni grotta ha un tocco di etereo. Con insolite formazioni rocciose naturali, luce diffusa e rivestimenti di muschio, le grotte sono l’ambiente perfetto per accendere l’immaginazione. Le grotte di Mulu, come la Grotta del Vento, sono la meta ideale per sognare un po’ di magia ad occhi aperti.

…nella storia?

Le grotte del Borneo hanno molte storie da raccontare, dalla preistoria alle civiltà più recenti. Trovate antichi manufatti nelle grotte di Niah e un luogo di sepoltura del Medioevo a Batu Tulug. Per questo motivo, queste grotte sono adatte sia agli amanti della storia che a quelli della geografia!

…nella natura?

La maggior parte delle visite alle grotte prevede la presenza di animali selvatici. Dai rondinotti che nidificano nelle grotte di Gomantong ai pipistrelli che si muovono in picchiata nella grotta di Deer a Mulu, fino ai serpenti che abitano i recessi più profondi di grotte avventurose. È anche possibile combinare un tour della grotta di Gomantong con un tour del fiume Kinabatangan per massimizzare la fauna selvatica.

Dove si trovano le grotte?

Le grotte si trovano in tutta l’isola, ma noi ci concentriamo su un paio di località in cui è possibile vivere esperienze spettacolari in grotta!

Sandakan

Grotte di Batu Tulug

Questa ripida scogliera calcarea ospita le grotte di Batu Tulug. Sono siti archeologici e si dividono in tre camere, quella inferiore, quella media e quella superiore. Quando sono state scavate, queste grotte ospitavano circa 125 bare di legno. Questi pezzi intagliati ricordano bufali, coccodrilli, serpenti e lucertole. Sono esposti nella grotta centrale e in quella superiore, aggiungendo un’angolazione storica all’esperienza qui. La scelta delle sculture di animali riflette le credenze del popolo Kinabantang nel Medioevo. I coccodrilli, ad esempio, erano ritenuti legati alla morte. Poiché le grotte di Batu Tulug sono essenzialmente un museo, sono presenti tutte le strutture che ci si aspetta. Dai servizi igienici al centro informazioni e alle capanne per il riposo, l’esperienza del visitatore è estremamente confortevole.

Grotte di Gomantong

Famoso per ospitare migliaia di pipistrelli dalle labbra rugose e stormi di rondoni. Le licenze per la raccolta dei nidi avvengono due volte l’anno in modo sostenibile, al fine di proteggere la popolazione di uccelli. Le grotte stesse sono un’intricata rete di camere. Tuttavia, il nome Gomantong si riferisce alle due camere principali che prendono il nome dal colore dei nidi che si trovano al loro interno: La grotta Nera, di facile accesso, e la grotta Bianca, più impegnativa. Per chi ha esperienza di speleologia e cerca un’esperienza più avventurosa, la grotta Bianca è l’ideale, anche se richiede un accordo preventivo in quanto non c’è accesso al pubblico. La grotta nera raggiunge i 90 metri di altezza e, a soli cinque minuti a piedi dal centro di registrazione, è ideale da abbinare a una crociera sul fiume. Ciò significa che gli appassionati di fauna selvatica possono sperimentare sia i fiumi che la fauna delle grotte in un solo giorno.

Sarawak

Parco nazionale di Niah

Le grotte di Niah sono incastonate nel fianco della montagna calcarea e sono il sito del più antico insediamento umano registrato in Malesia, circa 40.000 anni fa. La Grande grotta all’ingresso colpisce per le sue dimensioni. All’interno della rete di camere, la buia “Grotta della Luna” può essere visitata alla luce delle torce, mentre la Grotta Dipinta mostra immagini murali di figure umane. Questi disegni risalgono a circa 1200 anni fa e servivano a sorvegliare le camere di sepoltura all’interno della grotta stessa. I manufatti sono esposti all’interno della grotta, quindi una visita qui è molto simile a un viaggio in un museo! Tutta questa storia, però, non sminuisce la natura di queste grotte. Le popolazioni di pipistrelli nudi e di rondoni sono uno spettacolo drammatico e i nidi di rondine continuano a essere raccolti dai locali autorizzati. Infatti, le assi di legno appese al tetto della grotta mostrano dove le famiglie accedono ai nidi in disuso per la raccolta.

Parco nazionale di Gunung Mulu

Grotte di Clearwater e del Vento

Accessibile prevalentemente in barca, questa grotta è un’altra enorme camera. Con una lunghezza di 107 km, è la grotta più lunga dell’Asia. I tour in barca portano i visitatori sia alla grotta di Wind che a quella di Clearwater, poiché quest’ultima è accessibile dalla prima. Le formazioni rocciose illuminate della grotta del vento, come stalattiti, stalagmiti, rocce di scorrimento, eliciti e coralli di roccia, rendono questa grotta un sogno per i fotografi. Poi, una volta arrivati a Clearwater, potrete accedere ad aree picnic, passeggiate e persino nuotare! Le farfalle sono uno spettacolo comune in queste grotte, il che aumenta ancora di più il senso di magia che vi si respira.

Grotta dei cervi

Una passeggiata di 3 km attraverso paludi e affioramenti calcarei vi porterà alla Grotta dei Cervi. Nel punto più basso, il tetto di questa grotta è ancora alto e largo 90 metri. I visitatori serali possono assistere all’esodo di migliaia di pipistrelli dalla coda libera. Grazie a un foro nel tetto della grotta, si possono ammirare parti della grotta con la luce naturale, oltre alle sezioni illuminate che si trovano in altre grotte.

Grotte dell’avventura

Per i visitatori più adrenalinici, le grotte più impegnative del sistema sono Lagang Cave, Racer Cave e Sarawak Chamber. In tutte le grotte si possono trovare abilità che vanno dal principiante all’avanzato.

Con una tale varietà di grotte nel Borneo, c’è una destinazione per tutti, indipendentemente dall’età o dal livello di forma fisica. Questi luoghi sono da vedere in carne e ossa, e le fotografie che si possono vedere accennano solo alla meraviglia che c’è dentro. Per questo motivo, durante il vostro viaggio assicuratevi di programmare la vostra esperienza di grotta perfetta.

Carrello
Torna in alto